Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa godere di tutte le funzionalità del nostro sito. Continuando a navigarlo ne accetterai l'utilizzo.

Cosa facciamo

Radzilit (Разделить): un campo di lavoro... lungo un anno

Indice articoli

In molti casi, in Bielorussia, la carta igienica NON si getta nei water, ma si mette nei cestini che si trovano di fianco ai water

  • Ciascun partecipante deve portarsi:
    • Lenzuola o sacco a pelo
    • Cuscino (se lo vuole)
    • abbigliamento leggero, ma anche qualcosa di più pesante
    • Pile e relative batterie
    • È utile un accappatoio
    • Medicine personali
    • Antizanzare
    • Carta igienica
  • Valuta:
    • Il cambio Euro > Rubli si effettua eslusivamente in Bielorussia
    • Bancomat e carte di credito (non AmEx) sono utilizzabili
  • Comunicazioni:
    • Chiamare dalla Bielorussia verso l’Italia costa parecchio. Si suggerisce l’utilizzo di chiamate via Internet
    • Presso la scuola è disponibile una rete WiFi
    • Una SIM MTC, al costo di 5.25 €, garantisce, per un mese, 8 GB di dati e 1.000 minuti di conversazione in BY (Agosto 2016).

Suggerimenti per gli animatori

  • L’animatore deve:

    • Incontrare il bambino/l’adolescente favorendo una conoscenza reciproca attraverso il dialogo, i gesti, gli sguardi

    • Tuffarsi nella scoperta dell’altro e della sua cultura, “vivendola”, “rispettandola”, “valorizzandola” e considerandola un dono prezioso

    • Condividere (ecco il nome del progetto) con il bambino/adolescente tutti gli attimi della giornata, essendo presente non solo fisicamente ma anche mentalmente e col cuore

    • Sapere e volere valorizzare le qualità di ogni bambino/adolescente che deve maturare sia la fiducia in se stesso sia nel prossimo. OGNI bambino/adolescente deve essere preso in considerazione (non solo quello più bello, più simpatico, …), dando esempi concreti di abbattimento dei pregiudizi

    • Dare il meglio di sé, ricordandosi che ciò che dice e ciò che fa è quello che vuole comunicare al bambino/adolescente

  • Il gruppo animatori deve essere unito e collaborativo al fine di dare ai bambini/adole­scenti un esempio di amicizia che va aldilà del luogo di nascita, dell’età, del carattere, delle caratteristiche fisiche, dello status economico ecc. Si tratta di un esempio di socializzazione tra animatore-animatore, tra animatore-bambino che ha l’obiettivo di far capire al bambino/adolescente l’importanza dell’amicizia, della stima e dell’arricchimento reciproco

  • Si insegna al bambino/adolescente la bellezza del dare gratuitamente e nella semplicità della solidarietà, del dare senza volere nulla in cambio

  • I giochi, le attività, le serate musicali non sono solo dei modi per giocare, per passare del tempo, per intrattenere ma devono mirare a valorizzare gli aspetti umani, assumendo un ruolo principalmente educativo, di valorizzazione delle capacità individuali, di rispetto della propria persona e dell’altro, di condivisione, di allegria, e di valorizzazione e rispetto dell’oggetto, di ciò che è nostro e di ciò che non è nostro.

Qualche numero

Al campo partecipato mediamente tra i 15 e i 40 volontari e alcuni collaboratori bielorussi.

A partire dal 2001, 144 volontari dell’Associazione, 10 volontari bielorussi e 11 interpreti hanno trascorso complessivamente in Bielorussia 4.460 giorni, pari a oltre 12 anni complessivi di permanenza equivalente.

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

In collaborazione

world-map

Realizzato in collaborazione tra l’Ass. Comitato Girotondo ed il Centro Servizi per il Volontariato Vol.To

Webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultime news

More inNews