Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa godere di tutte le funzionalità del nostro sito. Continuando a navigarlo ne accetterai l'utilizzo.

Progetti ultimati

Progetti mirati alla crescita della cultura informatica

Indice articoli

Progetto 200 PC per la Bielorussia (2005-2006)

Premessa

I bambini che accogliamo in Italia durante i soggiorni primaverili provengono da villaggi rurali della Bielorussia meridionale, le cui scuole sono, in genere, dotate di alcuni personal computer, ormai tutti obsoleti e non in grado di permettere lo svolgimento di adeguati corsi di alfabetizzazione informatica.

Il progetto ha permesso di attrezzare delle aule informatiche presso le scuole di alcune villaggi rurali e orfanotrofi bielorussi.

Obiettivi raggiunti

  • Sono stati raccolti, in Italia, oltre 400 Personal Computer usati e altrettanti monitor. Questi sono stati tutti testati e, quando ritenuti sufficientemente validi, opportunamente revisionati e, ove necessario, potenziati con l’inserimento di memorie e periferici opportuni (Hard disk aggiuntivi, lettori di CD, etc).
  • Successivamente si è proceduto alla sostituzione delle batterie di alimentazione e alla reinstallazione del software di base: Sistema Operativo e applicativi di tipo “Office”, tutti in duplice lingua (Inglese e Russo).
  • Il materiale revisionato è stato successivamente opportunamente imballato e trasportato in Bielorussia con un TIR dedicato.
  • Il materiale trasportato è stato inizialmente stoccato nella palestra della scuola del villaggio di Novaia Antonofka. Le operazioni di sdoganamento, necessarie per per­met­tere l’uso dei materiali da parte dei destinatari sono state particolarmente laboriose e hanno richiesto, complessivamente oltre 6 mesi: dall’Agosto 2006 al Febbraio 2007.
  • Poiché il Politecnico di Torino ha messo a disposizione del progetto gli arredi dismessi (in ottimo stato di conservazione) di alcuni laboratori informatici, volontari italiani hanno provveduto anche al recupero e alla revisione di tali arredi, successivamente trasportati in Bielorussia nel gennaio 2007.

Fasi operative

Il Progetto è stato articolato nelle seguenti fasi:

  • reperimento, in Italia, dei PC e di tutto il materiale necessario
  • ricondizionamento, re-installazione e messa a punto dei PC e del materiale raccolto
  • trasporto in Bielorussia del materiale messo a punto
  • acquisto, in Bielorussia, del materiale mancante (e.g., tastiere con caratteri cirillici)
  • installazione, nei villaggi e negli orfanotrofi, del materiale nelle aule attrezzate, previo adeguato addestramento di personale locale.

Sponsor e collaboratori

Oltre a moltissimi volontari impegnati nel ricondizionamento, re-installazione e messa a punto dei PC, hanno collaborato al progetto molte aziende e istituzioni, tra le quali:

  • Skill-on-Line Srl
  • Autostrade SpA
  • Politecnico di Torino
  • Università di Pavia
  • Comune di Torino
  • Dielle Hosting Srl

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

In collaborazione

world-map

Realizzato in collaborazione tra l’Ass. Comitato Girotondo ed il Centro Servizi per il Volontariato Vol.To

Webmaster: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultime news

More inNews